E' stata una gara avvincente quella che ha visto trionfare Giacomo Gnech e giungere in terza posizione Pietro Marchini a San Severo.
I due maschietti, classe 2006, hanno portato a termine una gara iniziata con il piede giusto, entrambi 5 vittorie e una sconfitta nel girone. Decimi a parimerito hanno affrontato nel tabellone dei 32: Gnech il foggiano Rizzo battendolo per 10 a 1, Marchini il frascatano Tomassetti per 10 a 8; nel tabellone dei 16: Gnech il napoletano Aruta per 10 a 5, Marchini un altro frascatano Roussier Fusco per 10 a 7. Nel turno degli 8 hanno incontrato: Gnech l'ariccino Monteferri sconfitto per 10 a 6, Marchini il pescarese Gigante, sconfitto per 10 a 8. Arrivati in semifinale le loro strade si sono incrociate e Gnech ha avuto la meglio su Marchini per 10 a 2. A questo punto aspettava a Gnech solo la finale che ha vinto per una stoccata con l'ariccino Pagano (10-9), secondo del ranking nazionale. Ottima prestazione dei due giovani atleti in una prova che ha previsto una settantina di sciabolatori. Questo risultato non si registrava in casa della Puliti dal 2005.
Non sono andati male nemmeno gli altri sciabolatori della Puliti: Giulia Iervasi (allieva), Bianca Fambrini (giovanissima) e Zaccaria Vincenzi (giovanissimo) hanno perso per gli 8.
A San Severo erano presenti, in totale, oltre 450 schermitori provenienti da tutta Italia.