Lo sciabolatore lucchese della Puliti, Giacomo Gnech, ha vinto a Livorno la gara dei “giovanissimi” del trofeo “125 anni di storia”, seconda prova del Trofeo mediceo che il fides di Livorno organizza insieme a Voltri, la Puliti e il cus Siena. Gara di ottimo livello con una vasta partecipazione.
Il lucchese, numero 2 del ranking nazionale, ha imposto i diritti della propria classe con una prestazione maiuscola. Ha battuto, nell’ordine, il pratese Ghetti, i livornesi Picchi, Betti e Artuso superando poi in finale l’altro livornese Pupilli 10-6. Ottima anche la prova di Pietro Marchini che si è piazzato al terzo posto perdendo la semifinale con lo stesso Pupilli 7-10, dopo aver battuto il livornese Perri, il ternano canestrelli e l’altro livornese Favilla.
In gara tra gli “allievi” anche Lidia Radoi e Zaccaria Vincenzi: entrambi hanno raggiunto il turno degli 8 nelle rispettive gare, perdendo l’incontro dei quarti con la bolognese De rosa per quanto riguarda Radoi e con il milanese Pucci per Vincenzi. Si sono piazzati rispettivamente al sesto e settimo posto.
Sono scesi in pedana anche gli esordienti che hanno preso parte al trofeo “4 mori” manifestazione non competitiva che ha visto in pedana una trentina di giovanissimi atleti. Presenti per la Puliti: Tommaso Caporale, Sara Dell’Amura, Giorgio Marchini, Alexandra Marina Fit, Martina Pera, Emanuele Rossi e Tommaso Viani che si sono battuti e hanno guadagnato preziose vittorie.
Complimenti a tutti!!